Museo fotografico enduro


<< Torna indietro

Mario Milanesi

C'ERA UNA VOLTA  UNO SPORT MOTOCICLISTICO : LA  "REGOLARITA" E C'ERA ANCHE UNO STUDIO FOTOGRAFICO : "FOTO MILANESI" CHE TUTTI GLI AMANTI DI QUELLO SPORT CONOSCEVANO.

QUESTO PERCHE' MARIO MILANESI ERA UN PERSONAGGIO CHE SI ERA RITAGLIATO UNO SPAZIO IMPORTANTE NEL MONDO DELLA REGOLARITA' TANTO CHE  NON C'ERA PILOTA O CASA MOTOCICLISTICA CHE NON AVESSERO  IN CASA UNA SUA FOTO.

Mario Milanesi

GRANDE TECNICO DELLA RIPRESA SPORTIVA E DELLA CAMERA OSCURA AVEVA SEGUITO LO SPORT REGOLARISTICO FIN DA QUANDO, GIOVANISSIMO, AVEVA INTRAPRESO IL MESTIERE DI FOTOGRAFO.

CHI NON RICORDA LE SUE FOTO COSI' PRECISE E SPETTACOLARI ?

CERTO  SAPEVA FARE ANCHE QUELLE ARTISTICHE, MA I PILOTI VOLEVANO DA LUI SOPRATTUTTO QUELLE IN "PIEGA" O IN "SALTO" CHE I PURISTI OSTEGGIAVANO , MA CHE I PILOTI AMAVANO PARTICOLARMENTE E CHE LUI SAPEVA INTERPRETARE IN MODO MIRABILE.

E PER CAPIRLO BASTA GUARDARE IL LIBRO DELLA NORELLI DOVE I PILOTI DEL SODALIZIO BERGAMASCO HANNO FATTO PERVENIRE LE IMMAGINI DEI LORO RICORDI MOTOCICLISTICI  E CHE, NEANCHE A FARLO APPOSTA, SONO PER LA MAGGIOR PARTE DOVUTE AGLI SCATTI DEL "MARIO".

ORA , CAUSA UN MALE PURTROPPO INCURABILE, MARIO MILANESI SE NE E' ANDATO, MA CI HA LASCIATO QUEI PICCOLI GRANDI RICORDI  LEGATI ALLA NOSTRA GIOVENTU' E CHE CI SONO PER QUESTO TANTO PREZIOSI E CARI.

A ME , CHE SONO STATO IL SUO BRACCIO DESTRO  NELLE ULTIME  34 6GG, NON RIMANE CHE SPERARE CHE IL SUO IMMENSO ARCHIVIO NON VADA PERDUTO, MA CHE SI POSSA TRASFORMARLO IN UN MUSEO MULTIMEDIALE DELLA REGOLARITA' E SI POSSA COSI' CONTINUARE A GODERE DI QUELLE IMMAGINI PER IL TEMPO A VENIRE.

 

                                                                                                        SERGIO GHIDINI                               

 

 

 





2019 Museofotoenduro.com